Home » Attualità » Accendere un mutuo? Ecco alcuni consigli

Accendere un mutuo? Ecco alcuni consigli

Accendere un mutuo non è mai stato così facile! Sembra uno slogan ed, invece, è la constatazione di un dato di fatto. Stando alle ultime rilevazioni, sempre più consumatori italiani decidono, infatti, di accedere alle informazioni relative ai mutui proprio sul web. E’ possibile comparare i diversi Istituti di Credito, al fine di ricercare soluzioni ottimali per risparmiare, una di queste ad esempio è quella di consultare la guida alla surroga del mutuo di Calcoloratamutuo.org.

Se sommiamo al mercato immobiliare ancora basso rispetto a qualche anno fa, anche se vi sono timidi segnali di ripresa, i bassi tassi d’interesse e la possibilità di comparare in tempo reale e poi scegliere, viene facile intuire come il consumatore si senta finalmente protagonista nella scelta.  Quanto ai tassi d’interesse non bisogna, però, confidarci in eterno dato che la Federal Reserve ha alzato da poco il costo del denaro negli Stati Uniti e pare, inoltre, che questo continuerà ad aumentare nei prossimi mesi. La Federal non è da sola in questa operazione, ma all’estero il trend sembra condiviso da altre autorità. Sembra, infatti, che anche la Bank of England voglia operare in tal senso e anche nel vecchio continente, sulla Bce, crescono le pressioni per poter alzare i tassi prima che le misure straordinarie, fortemente volute da Mario Draghi per far ripartire i mercati e dar manforte alla ripresa economica in Europa, si esauriscano.

Ma utilizzare il web cosa porta realmente nelle tasche del consumatore? Rispetto alla classica filiale, un comparatore online permette al possibile mutuatario di visionare con rapidità i prodotti offerti dalle varie banche, inserendo solo alcuni parametri quali: l’importo del mutuo, il valore dell’immobile, la durata del contratto, la tipologia di tasso etc. Ciò consente di velocizzare di gran lunga le operazioni. Pensiamo alle decine di appuntamenti saltabili grazie a questo mezzo. Non solo, secondo un’indagine di Mutuisupermarket.it, il risparmio più grande per chi utilizza i comparatori online è relativo anche al taeg (tasso annuo effettivo globale) realmente pagato. Secondo i dati, infatti, negli ultimi cinque anni il risparmio medio, in termini di Taeg, è stato in media dell’1% per i mutui a tasso variabile e dello 0,5% per i mutui a tasso fisso.

(messaggio promozionale)

Aggiungi un commento!

Redazione

Italia News 24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere n. 832 del 27/01/2015 EDITORE: KOKORE MEDIA srls