Caserta. “ Vergognoso quello avvenuto ieri sera in provincia di Caserta. Picierno, Marino, Caputo, ma quali rappresentanti di Matteo Renzi? Solo arrivisti e poltronisti” Questa la dichiarazione di Gianluca Pascarella. L’esclusione dalla liste per la corsa all’assemblea nazionale della rappresentanza di un intero gruppo legato a Raffaella Zagaria, candidata alle scorse primarie e alla Camera dei deputati in quota Matteo Renzi (l’unica), gruppo rappresentato dall’Associazione provinciale Big Bang Net Dem Caserta, territorialmente eterogeneo, che ha creduto nel progetto del Sindaco di Firenze da quando tutti votavano Bersani, è un atto politico di gravissima delegittimazione di rappresentatività. I giochi romani della deputata Picierno, di quello regionale Caputo, ex Bersaniani di ferro e del consigliere Marino tradiscono gravemente il progetto di Matteo Renzi che non è lotta delle correnti avvenuta qui in provincia di Caserta con i vari Franceschini, Boccia, Veltroni, Latorre e chi più ne ha, più ne metta.”E’ vergognoso quello a cui abbiamo dovuto assistere e pertanto invito i menzionati presunti rappresentanti di Matteo Renzi, con la presenza dei deputati Famiglietti e Lotti, a spiegare pubblicamente in una conferenza stampa le motivazioni di un atto di tale gravità politica. Non è questo il Progetto di Matteo Renzi, e se questi sono i presupposti, non possono essere questi i nostri rappresentanti”.