Home » Riflessioni » Provate ad essere Maria Rita

Provate ad essere Maria Rita

Provate per un attimo a pensare come deve essere nascere con una sensibilità. Nascere con il germe dell’onestà, della responsabilità, della riflessione. Crescere e saper distinguere bene e male.

Provate per un attimo a pensare come deve essere nascere, così, nella famiglia sbagliata. Non possiamo sceglierla, non abbiamo colpe. Provate a pensare di nascere in una famiglia che in realtà è una ‘ndrina. E di avere tutti questi difetti. Provate a pensare di essere la mela sana in un cesto marcio. Provate a pensare di esserne perfettamente consapevoli. Non riuscite a spiegarvelo, come sia possibile, non aver nulla in comune con loro. Siete così è basta. E’ la vostra natura. Maledetta.

Padre carcerato, zio pentito e zio capo clan. Provate a vivere una vita normale (qualunque cosa voglia dire). Provate a studiare, a relazionarvi con i coetanei, con i colleghi. Provate.

Magari avete anche dei sogni. Quei sogni per voi ritenuti impossibili, perché immaginate che il vostro destino sia già scritto dal cognome che portate. In quel rispetto non voluto.

Provate a cambiare le cose, se ci riuscite. Provate ad essere vittime, tra le vittime. Nel silenzio. Provate ad avere solo 25 anni, pensando siano già abbastanza.

Provate a sentire queste cose, in tempo.

Aggiungi un commento!

Mirco Sirignano

Responsabile Blogger per Italianews24.net. Collaboratore giornalistico Freelance e fondatore dell'Associazione Civico97, che si occupa di anticorruzione, beni confiscati e trasparenza nella pubblica amministrazione. Mi sono laureato alla Federico II in Scienze della Pubblica Amministrazione e ho frequentato all'Università di Pisa il Master in Analisi, Prevenzione e Contrasto della criminalità organizzata e della corruzione, collaborando anche con la campagna Riparte il Futuro.